Cerca nel sito:

Condividi questa pagina su:

Twitter Facebook Google+ Pinterest

9 Aprile 2019 [Officine Cantelmo]

SILVERED – DISCHI PARLANTI

Info Evento

Data: 9 Aprile 2019
Luogo: Officine Cantelmo
Indirizzo: Viale Michele De Pietro, 12 Lecce
Evento: https://www.facebook.com/events/433808180524949/

SILVERED

Start ore 20:30
Evento a ingresso gratuito + APERITIVO

Martedì 9 Aprile alle Officine Cantelmo di Lecce, per la rassegna musicale Dischi Parlanti, si esibiranno i Silvered
In collaborazione con Radio WAU, UASC, SEI – Sud Est Indipendente Festival, SUM Projecte Km97, per promuovere gruppi emergenti e nuove uscite discografiche di band pugliesi.

I Silvered

sono nati nel marzo 2007 a Lecce (Italia) da un’ idea del cantante Daniele Rini (dal 2014 voce dei Ghost of Mary). Il nome deriva dalla “chiave d’argento” del mondo onirico creato da H.P. Lovecraft, i testi sono ispirati dalla letteratura, da visioni e incubi. La musica è molto eclettica: melodic death (con intrecci di growling, screaming e clean vocals, strutture progressive e ambientazioni gothic) sulla scia di Opeth e Amorphis, con un uso spiccato di atmosfere “unplugged” (chitarre acustiche e piano). La band ha ricevuto negli anni numerosi consensi positivi, forte anche della vivissima attività live svolta, con centinaia di shows alle spalle, sia in elettrico che in acustico, suddivisi in diversi tour promozionali in giro per l’ Italia.
I Silvered hanno pubblicato “Music for your Sleepless Nights” (mini cd, 2007), “The Unplugged Night LIVE” (registrato dal vivo il 3 maggio 2008), ” Dying Light “(promo cd, 2008), il brano inedito “Another Leaf Comes Down – Acoustic Reprise” all’ interno della “Imago Sound Creative Compilation Vol.1” (2009) e “Grave of Deception” (cd, 2012). Sono presenti inoltre in “WorlDEMOns 2009” col brano “Helpless Soul” e all’interno del cd “Hardsounds Compilation Vol. 2” (2012) con “Winter’s Caress”.
Il 21 dicembre 2012 è uscito ufficialmente il primo album intitolato “Grave of Deception”, basato sul racconto horror / fantasy “La storia di Brian Empty” scritto da Daniele Rini, un concept sull’ incapacità di accettare la realtà così come viene percepita, un conflitto interiore descritto da un viaggio surreale fra l’alienazione nel mondo reale e l’oscurità della dimensione onirica. I brani racchiudono l’intero repertorio della band, illuminandone le varie sfaccettature, dal lato metal ai momenti più intimisti ed acustici. Il lavoro è stato registrato fra Lecce (Sudestudio) e Roma (Outer Sound Studios), missato da Giuseppe Orlando (The Foreshadowing, Novembre, Stormlord, Klimt 1918) e masterizzato da Mika Jussila presso i Finnvox Studios ad Helsinki, in Finlandia (Sentenced, Amorphis, Children Of Bodom, HIM, Apocalyptica), l’ artwork è stato realizzato da Machine Room (My Dying Bride, Dope Stars Inc.). Con l’ album d’esordio “Grave Of Deception” sono stati realizzati anche i videoclip ufficiali di “The Silent Moan” e “Sad Eyed Liar”.
Nel 2011 sono entrati a far parte della band i fratelli Giuseppe e Carlo Ferilli, rispettivamente chitarrista e batterista (dal 2016 in tour coi Novembre), coi quali lo stile dei Silvered è mutato man mano verso sonorità più oscure e doom death, senza tralasciare quel marchio inconfondibile che ha caratterizzato da sempre il nome “Silvered”, fatto di melodia e potenza sonora. Dal 2015 si è unito alla band anche il chitarrista Lorenzo Valentino (Last Resistance, Ghost of Mary). Nello stesso anno è iniziato il lungo lavoro di composizione e pre-produzione del nuovo album “Six Hours”, registrato ufficialmente fra il 2017 e il 2018. Si tratta di un concept ambizioso e impegnativo incentrato su un sound possente e oscuro grazie alle composizioni dei fratelli Ferilli e con testi che prendono direttamente spunto dagli studi accademici svolti da Daniele Rini sul fenomeno della stregoneria.

Facebook Comments